Attività

Primi passi del Corso "Pianificazione e gestione delle aree montane "

Data: 
Lunedì, 7 Marzo, 2011

Nel pomeriggio di sabato 5 marzo 2011, presso il Centro Congressi Panorama di Sardagna, ha preso avvio il primo corso di Pianificazione e gestione delle aree montane, ideato e promosso dalla TAM, realizzato in collaborazione con Accademia della Montagna, Università di Trento e STEP, Scuola di formazione Territorio e Paesaggio.

LE SFIDE DELL'ACCADEMIA DELLA MONTAGNA

Data: 
Lunedì, 21 Febbraio, 2011

Presentato lunedì 21 febbraio 2011 in Provincia il Documento triennale di indirizzo

Ad un anno dalla sua fondazione, e dopo un ampio confronto con tutti i soggetti interessati, l'Accademia della montagna, istituita con Legge provinciale, ha presentato oggi i propri programmi da qui al 2012, sulla base di un documento di indirizzo elaborato dal proprio Comitato scientifico. Alla presentazione, che ha avuto luogo in Provincia, erano presenti il Presidente Lorenzo Dellai e l'Assessore all'Urbanistica ed Enti locali Mauro Gilmozzi, assieme e ai dirigenti e ai tecnici più vicini al mondo della montagna.

Prosegue il coordinamento dell’Accademia sul progetto “Montagna accessibile”

Data: 
Lunedì, 20 Dicembre, 2010

Sabato 11 dicembre in occasione di un corso d’aggiornamento per volontari dell’associazione SportABILI a Predazzo, iniziato nella caserma della Scuola Alpina della Guardia di Finanza e proseguito sulle piste di Bellamonte, era presente in Valle di Fiemme Tiziana Nasi, responsabile delle paraolimpiadi svoltesi a Torino, presidente del CIP (Comitato Ialiano Paralimpico) piemontese ed ora presidente della neonata Federazione FISIP (Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici) che vede in un consiliere di SportABILI il vicepresidente ed in Melania Corradini atleta della stessa associazione la rappresentante  degli atleti.

Bando premio tesi di laurea 2010

Data: 
Mercoledì, 15 Dicembre, 2010

Bando per la concessione di un premio per tesi di laurea discussa nell'anno 2010, per le materie sottoelencate:

1. Tesi di laurea magistrale nel campo delle scienze giuridiche sui profili  giuridici della sicurezza in montagna.

 2. Tesi di laurea magistrale o specialistica a ciclo unico nel campo Dell’architettura e delle tecnologie edilizie che proponga nuove relazioni tra l’edificio ed il contesto ambientale e territoriale montano o nuove soluzioni costruttive e di uso delle risorse naturali e dell’energia.

 3. Tesi di laurea magistrale o specialistica a ciclo unico nel campo delle Discipline storiche, sociali e territoriali che affronti in modo innovativo – dal punto di vista analitico o delle proposte di intervento - le relazioni tra le società locali, il sistema insediativo e il contesto ambientale, paesaggistico e territoriale della montagna.

Pagine