Premiazione concorso "100 ragazzi in rifugio"

Il giorno 19 novembre 2015, gli Istituti scolastici che hanno vinto il concorso “100 ragazzi in rifugio ­ sezione scuole superiori e formazione professionale, ­ organizzato da Accademia, si sono incontrati presso le sale della Provincia in Piazza Dante, per conoscersi e raccontarsi le avventure vissute in rifugio nelle settimane scorse.
Gli Istituti vincitori sono stati i seguenti: segue
  • ­ ITET Fontana, Rovereto: la meta dei due giorni di escursione (il premio vinto attraverso il concorso) è stata il Rifugio Lancia sul Monte Pasubio; durante le due giornate hanno avuto modo di visitare anche le trincee e un cimitero lungo il fronte della Prima Guerra Mondiale
  • ­ Liceo A. Rosmini, Trento: la meta è stata il rifugio S. Pertini, gruppo del Sassolungo, in Val di Fassa
  • ­ II Don Milani, Rovereto: la meta (inusuale!) è stata il Rifugio Trivena in Val Breguzzo
  • ­ II Martini, Mezzolombardo: la scuola deve ancor fruire del premio, i ragazzi presenti oggi hanno presentato l’uscita a Santuario di San Romedio e le attività di arrampicata sportiva realizzate lo scorso anno scolastico
  • ­ CFP Tesero: la scuola ha presentato una brochure realizzata con APT Fiemme sul divertimento sostenibile nella Val di Fiemme; la meta della loro escursione è stato il Rifugio Sette Selle in valle dei Mocheni.
Tutti i ragazzi hanno espresso grandissimo apprezzamento per l’iniziativa. Il concorso ha dato loro l’opportunità di scoprire emozioni sconosciute in luoghi inaspettato ricchi di storia e di bellezze naturali della nostra Provincia.
Tutti hanno sottolineato che il soggiorno in rifugio è stata un’ottima occasione per rinsaldare amicizie e rapporti all’interno dei gruppi classe.I ragazzi erano oggi accompagnati dai loro insegnanti, da alcuni dirigenti scolastici e da lle Guide Alpine con cui avevano realizzato le escursioni. A premiare le scuole erano presenti:
  • Egidio Bonapace, Presidente di Accademia della Montagna del Trentino,
  • Livia Ferraio, Dirigente Generale del Dipartimento della Conoscenza
  • Sara Ferrari, Assessora alle Politiche Giovanili