TURISMO E SPORT: Le linee guida per il turismo accessibile esteso a tre marchi Open, i disciplinari e la formazione.

La Giunta provinciale, in data 14 settembre 2012, ha approvato le LINEE GUIDA PER IL TURISMO ACCESSIBILE, per certificare l'accessibilità di strutture, che potranno contraddistinguersi con il marchio "Open", di eventi, ai quali andrà il marchio "Open Event", e di aree di territorio, per le quali è riservato il marchio "Open Area". Il soggetto a cui la Giunta aveva già affidato la gestione del marchio legato al Turismo Accessibile è la Fondazione Accademia della Montagna del Trentino: adesso tale gestione si allarga ai marchi relativi agli eventi e ai territori.

Link al documento Linee Guida Marchi Open ( aggiornamento luglio 2016)

Il turismo accessibile rappresenta una delle nuove frontiere di sviluppo dell'offerta turistica, con cui qualsiasi territorio deve saper fare i conti per aumentare la competitività. Nel Turismo Accessibile rientrano persone con disabilità fisica o intellettiva o sensoriale, con esigenze dietetiche particolari come le intolleranze alimentari, con problematiche legate ad allergia, con età avanzata. Si calcola che le persone potenzialmente interessate a un turismo accessibile ammontino a circa 130 milioni.
In questo quadro la Provincia autonoma di Trento ha rilevato l'opportunità di sviluppare una buona pratica sul territorio grazie all'organizzazione dei Mondiali di sci nordico che si terranno nel 2013 in val di Fiemme. La Provincia infatti ha previsto l'introduzione di un marchio di qualità legato al livello di accessibilità ai servizi offerti da strutture ed eventi: il percorso è identico a quello compiuto da precedenti esperienze che hanno portato all'adozione di marchi innovativi come il Marchio Family in materia di politiche sociali e il marchio led in quello dell'edilizia sostenibile.
La creazione del marchio "Fiemme Accessibile", proposto dall'Accademia della Montagna del Trentino, dal Comitato Mondiali WM Fiemme 2013 e dall'ApT Fiemme, approvato e finanziato dalla Comunità di Fiemme e condiviso da tutte le categorie economiche, sociali e scolastiche della valle, ha dato il via a un processo in grado di contribuire allo sviluppo dell'offerta turistica e alla cultura della cittadinanza. Si è così dato il via al protocollo di Accessibilità per i marchi "Open", "Open Event" e "Open Area", coi quali la Provincia autonoma di Trento, che si avvarrà dell'Accademia della Montagna del Trentino in qualità di ente gestore, vuole concretizzare un processo in grado di garantire uno standard di accessibilità delle strutture, degli eventi, delle destinazioni e dei territori nell'ottica appunto del turismo accessibile.
Sulla base di appositi disciplinari che verificheranno la presenza dei requisiti richiesti, il marchio "Open" certificherà l'accessibilità delle strutture ricettive, commerciali, di pubblica utilità e servizio, di imprese, impianti e altre tipologie. Il marchio "Open Event" sarà riferito invece agli eventi e alle manifestazioni. Il marchio "Open Area" sarà infine riferito ai territori turistici. I requisiti richiesti e necessari per assicurare l'accessibilità non si concentreranno solo sugli aspetti delle barriere architettoniche, che sono già oggetto di interventi legislativi specifici, ma riguarderanno anche aspetti organizzativi, culturali e comportamentali. "E questa – ci ha detto l'assessore Mellarini, – è una precisa strategia che la Provincia ha adottato in merito alla creazione e alla gestione dei marchi di qualità innovativi. È quel che è accaduto per i marchi Family e LEED: con questi standard qualitativi vogliamo creare nuovi punti di riferimento, aumentare la competitività, creare nuove professionalità e generare indotto economico nel territorio".
La certificazione dell'evento Nordic Ski WM Fiemme 2013, primi evento certificato in Trentino, risponde a quanto previsto dalle Linee Guida per la politica turistica provinciale, in cui esplicitamente si afferma che uno degli obiettivi è quello di "rendere il Trentino una destinazione turistica realmente accessibile a chiunque".

Il progetto Montagna Accessibile portato avanti da Accademia è giunto al termine della fase di predisposizione dei marchi di certificazione Open.

Le linee guida dei marchi Open – Open Event –Open Area sono state approvate dalla Giunta provinciale in data 14 settembre 2012 . Da quel momento l’impegno di Accademia si è concentrato sulla stesura dei disciplinari di applicazione delle certificazione di Accessibilità Open.

I disciplinari hanno richiesto un grande impegno di stesura e quindi di confronto e condivisione dei contenuti con le categorie economiche. La professionalità e competenze di Matteo Bonazza Progetto Turismo e di Graziella Anesi Coop. Handicrea hanno accompagnato il percorso del gruppo composto da Alfonso Moser di UNAT, con Vlado Benedetti Imprese Commerciali, Monica Clementi, Pubblici Esercizi, Paolo Mosna, Ristorazione. Laura Licati e Emanuela Felicetti di ASAT, Sara Borrelli di Confesercenti.

Il Consiglio dell’Open ha approvato i disciplinari in data 10 ottobre 2013.
I Criteri applicativi interessano tre gradi di marchi per le strutture alberghiere, ristoranti, esercizi commerciali: marchio OPEN ORO – ARGENTO – BRONZO.

Accademia della Montagna organizzerà corsi per tecnici per la certificazione di accessibilità di Strutture, Aree Territoriali ed Eventi.

Il progetto accessibilità di Accademia è esportabile su tutto il territorio nazionale. Accademia si pone come referente nazionale per la certificazione di Accessibilità con assegnazione dei marchi Open -Open Event - Open Area.
____________________________________________________________________________________________

25 settembre 2015

Prosegue l’impegno di Accademia della Montagna verso un Trentino accessibile a tutti. Tre nuovi marchi di qualità Open, per l’accessibilità turistica a persone con disabilità fisica e sensoriale, sono stati assegnati dal Consiglio Open, formato da rappresentanti istituzionali e delle categorie economiche.
Si tratta dell’Hotel Vittoria a Folgaria, primo degli hotel in Trentino, del percorso nel verde Bosco Arte Stenico nelle Giudicarie Esteriori e degli uffici dell’Apt di Comano Terme Dolomiti di Brenta.
Leggi il comunicato stampa
Leggi il documento pdf
 

____________________________________________________________________________________________
 

È nato un nuovo marchio presso Accademia della Montagna legato al progetto Montagna Accessibile che ha visto già applicati i marchi OPEN per le strutture dell'accoglienza,il marchio OPEN EVENT per gli Eventi resi accessibili,come i Mondiali della valle di Fiemme 2013, il festival del gioco a Folgaria edizione 2013,la manifestazione TED xTRENTO e la gara di coppa del mondo a Campiglio 3 tre .Il marchio di qualità OPEN CITY è nato per l'interessamento ai marchi di qualità trentini di alcune città . Un grazie particolare a MARISA GIACOMUZZI  dell'Apt della valle di Fiemme per aver disegnato anche questo logo e per averlo messo a disposizione come gli altri con tanta generosità. E' vero l'unione fa la forza . 

____________________________________________________________________________________________

La 3Tre è senza barriere: ecco la certificazione “Open Event”
Dopo il grande impegno profuso dal Comitato 3Tre per rendere la 61a edizione della grande Classica delle nevi italiane uno spettacolo degno della sua tradizione, un’importante novità segna invece l’abbattimento dell’ultima barriera al rendere l’Audi FIS World Cup Night Slalom del prossimo 22 Dicembre un evento davvero Open, a 360 gradi.
Open Event è infatti il nome della certificazione che la 3Tre sta ottenendo da parte dell’Accademia della Montagna del Trentino: un marchio di proprietà della Provincia Autonoma di Trento che accerta e comunica l’esistenza delle condizioni affinché l’evento possa essere dichiarato accessibile ai portatori di disabilità, di tipo motorio e non, in condizioni di piena agibilità e sicurezza. La 3Tre 2014 sarebbe, peraltro, il primo evento di sci alpino a ricevere questa importante certificazione, con l’auspicio di aprire la strada perché sempre più realtà possano adoperarsi per la rimozione di barriere logistiche che tradizionalmente si accompagnano al mondo della neve. 

E’ certamente vero che gli eventi sportivi invernali presentano, per la loro realtà, condizioni generalmente più complesse perché i portatori di disabilità, soprattutto motorie, possano goderne – afferma il Presidente del Comitato 3Tre Lorenzo Conci -, ma il leit motiv di questa edizione è per noi quello di aprire le porte di Madonna di Campiglio a tutti coloro che vogliano vivere questo spettacolo e quindi, anche per questo, essere certificati come Evento Open è per noi particolarmente significativo.” 

In occasione della 3Tre 2014, sono state individuate due speciali Aree Open, dedicate espressamente alle persone portatrici di disabilità, e dalle quali godere appieno dell’evento: l’Area Open Carrozzine, posizionata all’interno del parterre, con 12 posti totali  tra disabili in carrozzina e accompagnatori, e l’Area Open Tribuna, posizionata nella Tribuna 3Tre, dispone di n. 30 posti totali tra disabili ed accompagnatori, quest’ultima riservata a persone con disabilità diversa da quella motoria. In queste aree è prevista la presenza di una squadra del servizioSpecial Assistance, oltre ad attrezzature e servizi speciali perché l’esperienza della 3Tre possa essere goduta da tutti nella piena serenità e sicurezza.

Per ulteriori informazioni sulle Aree Open e sulle condizioni di partecipazione:
-    www.3trecampiglio.it nella sezione “Open Event” 
-    Contattare il responsabile Open Event (Matteo)
Mobile
+39 340 8721540
Email: openevent@3trecampiglio.it  
Madonna di Campiglio (TN), 4 Dicembre 2014
________________________________________________________________________________________________